Fontana dei Libri

Immagine
  © Photo Massimo Gaudio Fontana dei Libri Nel 1927 l'arcchitetto Pietro Lombardi, che vinse il concorso per la costruzione della Fontana delle Anfore nel rione Testaccio, ricevette dall'amministrazione comunale l'incarico della costruzione (oltre alla Fontana degli Artisti ) di una fontana che rappresentasse il rione Sant'Eustachio. Egli riuscì ad unire due elementi molto rappresentativi del posto. Il primo è quello della testa di cervo, simbolo del rione che rappresenta il momento in cui il santo incontrò prima di convertirsi, il cervo durante una battuta di caccia che, arrivato davanti un burrone si girò verso di lui e tra le corna apparve una croce luminosa con la figura di Gesù. L'altro elemento rappresentativo del rione sono i libri che fanno riferimento all'università della Sapienza sul cui muro la fontana è addossata. La Fontana dei Libri si trova in via dei degli Staderari, tra Palazzo Carpegna e la chiesa di Sant'Ivo alla Sapienza all'interno

Altare della Patria - Monumento Nazionale a Vittorio Emanuele II

Il Vittoriano o Altare della Patria
Da sempre l'Altare della Patria è il simbolo dell'identità nazionale ed è sede per importanti momenti celebrativi. Il vero nome in realtà è Monumento Nazionale a Vittorio Emanuele II oppure Vittoriano. La costruzione ebbe inizio nel 1885 e si protrasse fino al 1935 anche se l'inaugurazione avvenne nel 1911. Ha un grande valore simbolico e rappresenta il risultato di un complesso processo di unità nazionale che segue la liberazione dalla dominazione straniera del quale il re Vittorio Emanuele II di Savoia fu artefice, per questo il monumento prende il nome da lui. Al suo interno si trova il Museo del Risorgimento, Il Sacrario delle Bandiere e il sacello in cui si trova il Milite Ignoto.
In occasione delle tre celebrazioni solenni che si svolgono al Vittoriano, l'Anniversario della liberazione d'Italia (25 aprile), della Festa della Repubblica Italiana (2 giugno) e della Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate (4 novembre), il Presidente della Repubblica, insieme alle massime cariche dello Stato, rendono omaggio al sacello del Milite Ignoto deponendovi una corona in memoria dei caduti nelle guerre.
Il Vittoriano o Altare della Patria

Scalinata lato destro

Scalinata lato destro

Vista su Piazza Venezia

Edoardo Rubino, Vittoria Alata

Francesco Jarace, L'Azione

Giulio Monteverde, Il Pensiero

Statua equestre di Vittorio Emanuele II

Statua equestre di Vittorio Emanuele II

Picchetto d'Onore

Giardino lato destro

Terrazza posteriore

Vista su Piazza Venezia

Vista su Piazza Venezia

Commenti

Post popolari in questo blog

Museo Boncompagni Ludovisi per le arti decorative

I mosaici di Depero e Prampolini all'EUR

Cappella Chigi nella basilica di Santa Maria del Popolo

La tomba di Raffaello Sanzio al Pantheon

La Sala Rotonda del Museo Pio Clementino nei Musei Vaticani

Il Tempio di Ercole Vincitore

La Fontana dell'Acqua Felice

L'elefantino berniniano in Piazza della Minerva

Marforio, la Statua Parlante ai Musei Capitolini

Panoramiche su Roma