Fontana dei Libri

Immagine
  © Photo Massimo Gaudio Fontana dei Libri Nel 1927 l'arcchitetto Pietro Lombardi, che vinse il concorso per la costruzione della Fontana delle Anfore nel rione Testaccio, ricevette dall'amministrazione comunale l'incarico della costruzione (oltre alla Fontana degli Artisti ) di una fontana che rappresentasse il rione Sant'Eustachio. Egli riuscì ad unire due elementi molto rappresentativi del posto. Il primo è quello della testa di cervo, simbolo del rione che rappresenta il momento in cui il santo incontrò prima di convertirsi, il cervo durante una battuta di caccia che, arrivato davanti un burrone si girò verso di lui e tra le corna apparve una croce luminosa con la figura di Gesù. L'altro elemento rappresentativo del rione sono i libri che fanno riferimento all'università della Sapienza sul cui muro la fontana è addossata. La Fontana dei Libri si trova in via dei degli Staderari, tra Palazzo Carpegna e la chiesa di Sant'Ivo alla Sapienza all'interno

Basilica dei Santi Pietro e Paolo all'EUR

© Photo Massimo Gaudio

Basilica dei SS. Pietro e Paolo


La Basilica dei Santi Pietro e Paolo è posta sul punto più alto del quartiere EUR. I lavori per la sua costruzione iniziarono nel 1939, ma vennero sospesi durante la Seconda Guerra Mondiale, per essere poi ripresi e terminati nel 1955. Eretta a parrocchia l'8 Dicembre 1958, fu consacrata il 29 Giugno 1966 ed infine elevata alla dignità di basilica minore nel 1967. La progettazione fu affidata all'architetto Arnaldo Foschini che concepì il tempio a pianta centrale, a croce greca e con una cupola emisferica che, con il suo diametro di 32 metri, è annoverata tra le più imponenti di Roma. Il rivestimento esterno è in travertino, mentre sostanzialmente al suo interno l'architettura moderna offre poche soluzioni di arredo. Sopra l'altare maggiore, sullo sfondo dell'abside, domina la figura di Cristo trionfatore, opera dello scultore Attilio Selva, inserita in un mosaico, opera del figlio Sergio, che rappresenta il martirio e la glorificazione degli apostoli Pietro e Paolo. Oltre all'altare maggiore, ci sono due cappelle laterali contrapposte dedicate all'Immacolata Concezione e a San Francesco d'Assisi. Una nota particolare la riserverei per il Battistero, un gioiellino di forma ottagonale con la cupola a mosaico dorato ed al centro del Battistero si trova il gruppo in bronzo poggiato sulla vasca battesimale raffigurante il battesimo di Gesú di Andrea Spadini.





Le statue di S. Pietro e S. Paolo sono rispettivamente di Domenico Ponzi e di Francesco Nagni


Facciata laterale destra

Alessandro Monteleone, La crocifissione di san Pietro

Facciata laterale sinistra

 Carlo Pini, La decollazione di san Paolo

Due grandi angeli di Federico Papi

L'angelo di bronzo di Carmelo Abate

Le grandi statue dei santi verso la scalinata

Altare maggiore

Cristo trionfatore e il martirio e la glorificazione degli apostoli Pietro e Paolo, Attilio e Sergio Selva

Cappella dell'Immacolata Concezione

Cappella di san Francesco d'Assisi

Transetto circolare e Cupola

Cupola

Battistero

Battistero, Andrea Spadini, Il battesimo di Gesù

Battistero, Cupola


Commenti

Post popolari in questo blog

Museo Boncompagni Ludovisi per le arti decorative

I mosaici di Depero e Prampolini all'EUR

Cappella Chigi nella basilica di Santa Maria del Popolo

La tomba di Raffaello Sanzio al Pantheon

La Sala Rotonda del Museo Pio Clementino nei Musei Vaticani

Il Tempio di Ercole Vincitore

La Fontana dell'Acqua Felice

L'elefantino berniniano in Piazza della Minerva

Marforio, la Statua Parlante ai Musei Capitolini

Panoramiche su Roma