Fontana dei Libri

Immagine
  © Photo Massimo Gaudio Fontana dei Libri Nel 1927 l'arcchitetto Pietro Lombardi, che vinse il concorso per la costruzione della Fontana delle Anfore nel rione Testaccio, ricevette dall'amministrazione comunale l'incarico della costruzione (oltre alla Fontana degli Artisti ) di una fontana che rappresentasse il rione Sant'Eustachio. Egli riuscì ad unire due elementi molto rappresentativi del posto. Il primo è quello della testa di cervo, simbolo del rione che rappresenta il momento in cui il santo incontrò prima di convertirsi, il cervo durante una battuta di caccia che, arrivato davanti un burrone si girò verso di lui e tra le corna apparve una croce luminosa con la figura di Gesù. L'altro elemento rappresentativo del rione sono i libri che fanno riferimento all'università della Sapienza sul cui muro la fontana è addossata. La Fontana dei Libri si trova in via dei degli Staderari, tra Palazzo Carpegna e la chiesa di Sant'Ivo alla Sapienza all'interno

Cortei e Cerimonie a Roma a cavallo tra il Seicento e Settecento


Scalone interno di Palazzo Braschi - Roma
Oggigiorno siamo abituati a vedere un gran dispiegamento delle forze dell'ordine per la protezione e sicurezza dei Capi di Stato che vengono in visita nel nostro Paese. Chi non vive a Roma forse non immagina quello che significa trovare strade e piazze chiuse, carovane di mezzi blindati, percorsi alternativi e tutto quello che viene messo in campo per la sicurezza. Questo succede anche per le alte cariche dello Stato quindi anche per il nostro Capo di Stato. Visto quello che succede oggi, viene da domandarsi: ma era così anche una volta? La risposta ce la danno i dipinti di artisti dell'epoca, i quali hanno immortalato nelle loro tele le varie fasi di ciò che accadeva i quelle occasioni, comprese le cerimonie in loro onore. Tutti i dipinti di oggi, sono esposti nel Museo di Roma di Palazzo Braschi.
Artista attivo a Roma, L'arrivo al Quirinale dell'ambasciatore veneto Nicolò Duodo (1714)


Autore: Artista attivo a Roma nel '700
Titolo: L'arrivo al Quirinale dell'ambasciatore veneto Nicolò Duodo
Datazione: 1714
Supporto: Olio su tela
Misure (cm): 149 x 486

Filippo Gagliardi e Filippo Lauri, Carosello a Palazzo Barberini in onore di Cristina di Svezia ne carnevale del 1656 (1656-1659)

Autore: Filippo Gagliardi (Roma 1607 - 1659) e Filippo Lauri (Roma 1623 - 1694)
Titolo: Carosello a Palazzo Barberini in onore di Cristina di Svezia ne carnevale del 28 Febbraio 1656
Datazione: 1656 - 1659
Supporto: Olio su tela
Misure (cm): 231 x 340
Filippo Gagliardi, Visita di Innocenzo X alla Fontane dei Fiumi a Piazza Navona, attr. (1651)
Autore:          Filippo Gagliardi (Roma 1607 - 1659) (Attr.)
Titolo:            Visita di Innocenzo X alla Fontana dei Fiumi
Datazione: 1651
Supporto: Olio su tela
Misure (cm): 285 x 187
A seguire troverete ulteriori fotografie di opere all'interno del museo

Artista attivo a Roma, Ingresso a Roma da Porta del Popolo dell'ambasciatore veneto Nicolò Duodo (1714)

Pier Leone Ghezzi, Clemente XI Albani conferisce il cappello cardinalizio a Giulio Alberoni, attr. (1724)

Pier Leone Ghezzi, Innocente X Panphilj conferisce il cappello cardinalizio a Fabio Chigi, attr. (1724)

Commenti

Post popolari in questo blog

Museo Boncompagni Ludovisi per le arti decorative

I mosaici di Depero e Prampolini all'EUR

Cappella Chigi nella basilica di Santa Maria del Popolo

La tomba di Raffaello Sanzio al Pantheon

La Sala Rotonda del Museo Pio Clementino nei Musei Vaticani

Il Tempio di Ercole Vincitore

La Fontana dell'Acqua Felice

L'elefantino berniniano in Piazza della Minerva

Marforio, la Statua Parlante ai Musei Capitolini

Panoramiche su Roma