Fontana dei Libri

Immagine
  © Photo Massimo Gaudio Fontana dei Libri Nel 1927 l'arcchitetto Pietro Lombardi, che vinse il concorso per la costruzione della Fontana delle Anfore nel rione Testaccio, ricevette dall'amministrazione comunale l'incarico della costruzione (oltre alla Fontana degli Artisti ) di una fontana che rappresentasse il rione Sant'Eustachio. Egli riuscì ad unire due elementi molto rappresentativi del posto. Il primo è quello della testa di cervo, simbolo del rione che rappresenta il momento in cui il santo incontrò prima di convertirsi, il cervo durante una battuta di caccia che, arrivato davanti un burrone si girò verso di lui e tra le corna apparve una croce luminosa con la figura di Gesù. L'altro elemento rappresentativo del rione sono i libri che fanno riferimento all'università della Sapienza sul cui muro la fontana è addossata. La Fontana dei Libri si trova in via dei degli Staderari, tra Palazzo Carpegna e la chiesa di Sant'Ivo alla Sapienza all'interno

Il laghetto e il Tempio di Esculapio a Villa Borghese


Il Laghetto ed il Tempio di Esculapio

Villa Borghese deve il suo nome alla prima residenza del Cardinal Scipione Borghese, il “Casino Nobile”, fatto edificare all’inizio del Seicento su progetto di Flaminio Ponzio e di Giovanni Vasanzio e trasformato nel Novecento in museo, la Galleria Borghese, nel quale sono conservati capolavori di artisti quali Raffaello, Tiziano, Caravaggio, Bernini e Canova. All'interno sono situati vari edifici che ospitano altri due musei: Il Museo Carlo Bilotti ed il Museo Pietro Canonica, entrambi con Ingresso Libero. Si trova nel quartiere Pinciano e si estende per 80 ettari. Tra le tante altre meravigli, ce n'è una che merita attenzione, ovvero laghetto situato nella parte settentrionale della villa. E' formato da un bacino artificiale poco profondo, al suo interno si trova un isolotto anch'esso artificiale, dove è stato costruito nel XVIII secolo un tempio dedicato ad Esculapio. C'è un servizio di barche a noleggio, utile per poter navigare nelle acque del laghetto, creando così un ricordo indelebile che rende molto suggestiva ed affascinante la visita alla villa.










Commenti

Post popolari in questo blog

Museo Boncompagni Ludovisi per le arti decorative

I mosaici di Depero e Prampolini all'EUR

Cappella Chigi nella basilica di Santa Maria del Popolo

La tomba di Raffaello Sanzio al Pantheon

La Sala Rotonda del Museo Pio Clementino nei Musei Vaticani

Il Tempio di Ercole Vincitore

La Fontana dell'Acqua Felice

L'elefantino berniniano in Piazza della Minerva

Marforio, la Statua Parlante ai Musei Capitolini

Panoramiche su Roma