Piramide Cestia

Immagine
  © Photo Massimo Gaudio La Piramide Cestia e Porta San Paolo A nord del quartiere Ostiense, ai confini con il rione San Saba e più precisamente in piazzale Ostiense, si trova la Piramide di Caio Cestio, più comunemente conosciuta come Piramide Cestia . Fu costruita tra il 18 e il 12 a.C. come sepolcro di Caio Cestio, pretore, tribuno e membro del Collegio sacerdotale degli Epuloni. Dopo la conquista dell'Egitto in età augustea, a Roma si sviluppo una sorta di moda che prendeva spunto dal modello egiziano, quindi nella città sorsero vari monumenti sepolcrali simili alle piamidi egizie e quella Cestia è l'ultima rimasta intatta. Nella seconda metà del III sec. d.C., l'imperatore Aureliano fece inglobare la piramide all'interno della cinta muraria a difesa di Roma, le Mura aureliane. Il monumento misura 36,40 metri di altezza, la base misura 29,50 metri per lato, mentre la camera sepolcrale misura 23 mq. che, seguendo l'usanza egizia, fu murata al momento della sepolt

La Sala dei Capitani ai Musei Capitolini

Sala dei capitani - Musei Capitolini - Roma
Nel Palazzo dei Conservatori dei Musei Capitolini, si trova la Sala dei capitani, situata al primo piano con l'affaccio su Piazza del Campidoglio. La Sala ospitava il Consiglio segreto ed il Tribunale dei Conservatori. Si chiama così perché il suo nome è legato alla presenza di statue erette tra la fine del '500 ed i primi decenni del '600, in onore di grandi generali che si distinsero nelle imprese militari come ad esempio Marco Antonio Colonna che comandò la flotta pontificia contro i Turchi, i quali vennero sconfitti a Lepanto nel 1571. Per le statue presenti nella sala, si scelse di riutilizzate antiche sculture loricate dove vennero aggiunte parti mancanti. Ne è un esempio quella in onore di Carlo Barberini, fratello di papa Urbano VIII alla quale venne aggiunta la testa scolpita da Gian Lorenzo Bernini, mentre Alessandro Algardi completò l'opera aggiungendo gli arti, il mantello e lo scudo. Il soffitto a cassettoni è del XX secolo, mentre le tele sulle pareti sono state attribuite a Francesco Allegrini (Gubbio 1587 - Roma 1663).
G. L. Bernini  e A. Algardi, Statua di Carlo Barberini (1630) - Musei Capitolini - Roma


Autore: Gian Lorenzo Bernini (Napoli 1598 - Roma 1680) e Alessandro Algardi (Bologna 1598 - Roma 1664)
Titolo: Statua di Carlo Barberini
Datazione: 1630
Supporto: Marmo
Misure (cm): -
Si trova: Musei Capitolini, Palazzo dei Conservatori, Sala dei capitani
Luogo: Roma
Statua di Marco Antonio Colonna (1595) - Musei Capitolini - Roma

Autore: -
Titolo: Statua di Marco Antonio Colonna
Datazione: 1595
Supporto: Marmo
Misure (cm): -
Si trova: Musei Capitolini, Palazzo dei Conservatori, Sala dei capitani
Luogo: Roma
Statua di Tommaso Rospigliosi (1669) - Musei Capitolini - Roma



Autore:           -
Titolo:            Statua di Tommaso Rospigliosi
Datazione: 1669
Supporto: Marmo
Misure (cm): -
Si trova: Musei Capitolini, Palazzo dei Conservatori, Sala dei capitani
Luogo: Roma

A seguire troverete ulteriori fotografie delle opere esposte all'interno della sala

Statua di Alessandro Farnese (1593) - Musei Capitolini - Roma

Statua di Francesco Aldobrandini (1602) - Musei Capitolini - Roma

Busto femminile (390 d.C. ca.) - Musei Capitolini - Roma

Commenti

Post popolari in questo blog

I mosaici di Depero e Prampolini all'EUR

Museo Boncompagni Ludovisi per le arti decorative

La tomba di Raffaello Sanzio al Pantheon

Palazzo Barberini

Marforio, la Statua Parlante ai Musei Capitolini

Statua Colossale di Costantino

Museo della Civiltà Romana all'EUR

Cappella Chigi nella basilica di Santa Maria del Popolo

Natale di Roma

Il Presepe di Arnolfo di Cambio nella basilica di Santa Maria Maggiore