Monumento a Ciceruacchio sul Gianicolo

Immagine
  #artiebellezzeitaliane Photo by  Massimo Gaudio Ettore Ximenes, Monumento a Angelo Brunetti detto Ciceruacchio (1907) Il Gianicolo verso la metà del XIX secolo fu terreno di battaglia tra l'esercito francese che per convenienza politica andò in aiuto di papa Pio IX ed i patrioti della Repubblica Romana del 1849 che vide anche la partecipazione di Giuseppe Mazzini, Giuseppe Garibaldi e Goffredo Mameli. Purtroppo molti combattenti della Repubblica Romana morirono e vengono ricordati nel sacrario del Mausoleo Ossario Garibaldino che si trova proprio sul colle del Gianicolo, mentre altri dopo la capitolazione fuggirono da Roma per andare a combattere a nord contro l'esercito austriaco. Tra questi c'erano Giuseppe Garibaldi ed Angelo Brunetti detto Ciceruacchio (per via del suo aspetto grassottello da bambino che in una derivazione del romano è ciruacchiotto). Brunetti fu un patriota molto conosciuto dal popolo romano dell'epoca e partecipò attivamente nella battaglia con

Statua Colossale di Costantino

Statua colossale bronzea di Costantino, Testa (IV sec. d.C.) - Musei Capitolini - Roma
Nella sala denominata Esedra di Marco Aurelio ai Musei Capitolini di Roma, sono custoditi tre parti che componevano una statua colossale bronzea dedicata all'imperatore Costantino. Si trattava di una statua risalente al IV sec. d.C. alta circa 12 metri della quale è rimasto soltanto la testa, la mano ed un globo. Solo la testa è alta 177 cm. ed insieme agli altri pezzi, è stata ritrovata nella zona Laterano a Roma. E' molto interessante vedere come fosse strutturata la statua. Ci si può fare un'idea dalla penultima fotografia che ritrae l'interno della testa di Costantino. Ho aggiunto una fotografia con una persona per dare il senso della grandezza.








Commenti

Post popolari in questo blog

Museo Boncompagni Ludovisi per le arti decorative

Cappella Chigi nella basilica di Santa Maria del Popolo

La tomba di Raffaello Sanzio al Pantheon

La Sala Rotonda del Museo Pio Clementino nei Musei Vaticani

Piramide Cestia

Gli affreschi di Galleria Borghese

I mosaici di Depero e Prampolini all'EUR

Il Trionfo della Divina Provvidenza di Pietro da Cortona a Palazzo Barberini

Cappella Cerasi nella basilica di Santa Maria del Popolo

Caravaggio e la cappella Contarelli nella chiesa di San Luigi dei Francesi