Monumento a Ciceruacchio sul Gianicolo

Immagine
  #artiebellezzeitaliane Photo by  Massimo Gaudio Ettore Ximenes, Monumento a Angelo Brunetti detto Ciceruacchio (1907) Il Gianicolo verso la metà del XIX secolo fu terreno di battaglia tra l'esercito francese che per convenienza politica andò in aiuto di papa Pio IX ed i patrioti della Repubblica Romana del 1849 che vide anche la partecipazione di Giuseppe Mazzini, Giuseppe Garibaldi e Goffredo Mameli. Purtroppo molti combattenti della Repubblica Romana morirono e vengono ricordati nel sacrario del Mausoleo Ossario Garibaldino che si trova proprio sul colle del Gianicolo, mentre altri dopo la capitolazione fuggirono da Roma per andare a combattere a nord contro l'esercito austriaco. Tra questi c'erano Giuseppe Garibaldi ed Angelo Brunetti detto Ciceruacchio (per via del suo aspetto grassottello da bambino che in una derivazione del romano è ciruacchiotto). Brunetti fu un patriota molto conosciuto dal popolo romano dell'epoca e partecipò attivamente nella battaglia con

Galleria Alberto Sordi

 

Galleria Alberto Sordi, ingresso da Piazza Colonna
La Città di Roma il 7 Dicembre del 2003 dedicò ad Alberto Sordi quella che fino ad allora si chiamava galleria Colonna. Con la ristrutturazione sono state aggiunte delle inferriate che ne impediscono l'accesso notturno, cosa che era possibile fino alla fine del secolo scorso, infatti l'ultima fotografia è stata realizzata nel 1990 e vi assicuro che era veramente gradevole passeggiare al suo interno in tutta tranquillità.
L'attuale galleria Albero Sordi che si trova nel rione Trevi ha tre diversi accessi, ma quello più importante è sicuramente quello da Piazza Colonna. Il palazzo in stile eclettico in cui si trova, è stato costruito dal 1922 fino al 1940 anche se la sua inaugurazione è avvenuta il 20 Ottobre del 1922. Oltre ad essere una delle sedi della Presidenza del Consiglio dei ministri è anche una galleria commerciale con al suo interno 21 attività commerciali tra negozi e punti di ristoro che ne fanno uno dei luoghi più noti e affascinanti della città, sia per la centralissima collocazione che per il pregio della sua struttura architettonica.






Commenti

Post popolari in questo blog

Museo Boncompagni Ludovisi per le arti decorative

Cappella Chigi nella basilica di Santa Maria del Popolo

La tomba di Raffaello Sanzio al Pantheon

La Sala Rotonda del Museo Pio Clementino nei Musei Vaticani

Piramide Cestia

Gli affreschi di Galleria Borghese

I mosaici di Depero e Prampolini all'EUR

Il Trionfo della Divina Provvidenza di Pietro da Cortona a Palazzo Barberini

Cappella Cerasi nella basilica di Santa Maria del Popolo

Caravaggio e la cappella Contarelli nella chiesa di San Luigi dei Francesi