Monumento a Ciceruacchio sul Gianicolo

Immagine
  #artiebellezzeitaliane Photo by  Massimo Gaudio Ettore Ximenes, Monumento a Angelo Brunetti detto Ciceruacchio (1907) Il Gianicolo verso la metà del XIX secolo fu terreno di battaglia tra l'esercito francese che per convenienza politica andò in aiuto di papa Pio IX ed i patrioti della Repubblica Romana del 1849 che vide anche la partecipazione di Giuseppe Mazzini, Giuseppe Garibaldi e Goffredo Mameli. Purtroppo molti combattenti della Repubblica Romana morirono e vengono ricordati nel sacrario del Mausoleo Ossario Garibaldino che si trova proprio sul colle del Gianicolo, mentre altri dopo la capitolazione fuggirono da Roma per andare a combattere a nord contro l'esercito austriaco. Tra questi c'erano Giuseppe Garibaldi ed Angelo Brunetti detto Ciceruacchio (per via del suo aspetto grassottello da bambino che in una derivazione del romano è ciruacchiotto). Brunetti fu un patriota molto conosciuto dal popolo romano dell'epoca e partecipò attivamente nella battaglia con

Piazza San Silvestro

Piazza San Silvestro

 Due rioni di Roma si contengono Piazza San Silvestro: Trevi e Colonna, il primo soltanto per il lato dove si affaccia la Chiesa di San Claudio a Andrea dei Borgognoni, mentre tutto il resto si trova in quello di Colonna. Il nome della Piazza deriva dalla chiesa di San Silvestro in Capite che si affaccia su di essa, dove al suo interno si trova una stanza con un reliquario contenente la testa di San Giovanni Battista. La chiesa e l'annesso monastero furono fondati nell'VIII secolo all'interno del palazzo familiare da Papa Stefano II e dal suo successore e fratello Papa Paolo I, sulle rovine di un tempio circolare chiamato Tempio del Sole, fatto innalzare dall'imperatore Aureliano nel 273 d.C. Attualmente della struttura della famiglia dei papi la parte riguardante la chiesa è sotto la custodia dei padri Pallottini. mente il restante è la sede delle Poste italiane di Roma centro. 
Sulla piazza vi sono altri edifici di rilevo, come Palazzo Marignoli che si affaccia anche su Via del Corso, fatto costruire su progetto degli architetti Salvatore Bianchi e Giulio Podesti al posto del monastero delle Convertite e della chiesa di Santa Lucia della Colonna, inoltre merita di essere nominato il Palazzo dell'Acqua Pia Antica Marcia realizzato su progetto dell'architetto Michele Busiri Vici.
Fino al 2010 la piazza era capolinea delle linee di autobus urbani, invece ora è diventata area pedonale a seguito di lavori di riqualificazione della stessa su progetto di Paolo Portoghesi.



La chiesa di San Silvestro in Capite

Interno della Chiesa di San Silvestro in Capite


Una Carrozzella con dietro il Palazzo delle Poste


Commenti

Post popolari in questo blog

Museo Boncompagni Ludovisi per le arti decorative

Cappella Chigi nella basilica di Santa Maria del Popolo

La tomba di Raffaello Sanzio al Pantheon

La Sala Rotonda del Museo Pio Clementino nei Musei Vaticani

Piramide Cestia

Gli affreschi di Galleria Borghese

I mosaici di Depero e Prampolini all'EUR

Il Trionfo della Divina Provvidenza di Pietro da Cortona a Palazzo Barberini

Cappella Cerasi nella basilica di Santa Maria del Popolo

Caravaggio e la cappella Contarelli nella chiesa di San Luigi dei Francesi