Post

Visualizzazione dei post da marzo, 2021

Fontana della Terrina in piazza della Chiesa Nuova

Immagine
  #artiebellezzeitaliane Photo by  Massimo Gaudio Piazza della Chiesa Nuova, Giacomo della Porta, Fontana della terrina (1581-1595) Giacomo della Porta è stato uno degli scultori ed architetti più attivi a Roma. Autore di molte fontane disseminate sul territorio capitolino, ce n'è una che, suo malgrado, ha assunto un aspetto un po' bizzarro. Nel rione Parione, in piazza della Chiesa Nuova su corso Vittorio Emanuele II, si trova la Fontana della Terrina , chiamata così per il suo aspetto che non lascia spazio ad altre interpretazioni. In origine però, il suo aspetto non era questo e non era questa neanche la sua collocazione, infatti si trovava al centro di piazza Campo de' Fiori, da dove nel 1889 fu smontata per fare spazio al monumento a Giordano Bruno. Giacomo della Porta realizzò tra il 1590 ed il 1595 soltanto la vasca marmorea a pianta ovale, collocandola al centro di un bacino più basso rispetto al piano strada per via della scarsa pressione dell'acquedotto dell&#

Museo della Basilica Papale di San Giovanni in Laterano

Immagine
  © Photo Massimo Gaudio La Sala espositiva Pio IX Nel rione Monti si trova molto probabilmente il più piccolo mueso di Roma. E' situato nella Basilica Papale di San Giovanni in Laterano e l'attuale esposizione si sviluppa nell'ambulacro postabsidale e nel "salone Pio IX", al quale si accede dallo splendido chiostro quadriportico ricostruito da Pietro Vassalletto nel XIII secolo. Il museo è stato realizzato nel 1984 ed inaugurato da San Giovanni Paolo II nello stesso anno, dove sono raccolti diciassette secoli della comunità ecclesiale lateranense. Il museo è suddiviso in vari gruppi, ognuno riferito ad una propria epoca: Quella medievale, quella rinascimentale, quella sei-settecentesca, quella ottocentesca e quella inerente il XX secolo. Sono raccolte vari oggetti di rilevanza storica e religiosa come ad esempio paramenti liturgici, arazzi, reliquari, medaglioni, stampe, Vasi, ostensori, c'è un bellissimo modellino della Colonna della Immacolata Concezione si

Cappella Strozzi nella Basilica di Sant'Andrea della Valle

Immagine
  © Photo Massimo Gaudio Cappella Strozzi Il rione Sant'Eustachio si trova nel cuore di Roma, stretto tra il Pantheon e piazza Navona e anche se è uno tra i più piccoli rioni della Capitale, vanta edifici e chiese di altissimo livello, basti pensare a Palazzo Madama e Palazzo Giustiniani, sedi del Senato della Repubblica italiana, la Chiesa di San Luigi dei Francesi che conserva ben tre opere di Caravaggio, la Chiesa di Sant'Ivo alla Sapiensa realizzata dal Borromini ed infine la Basilica di Sant'Andrea della Valle dove si trovano opere di artisti di rilievo come Mattia Preti, il Domenichino, il Pomarancio e il Passignano, tanto per citarne alcuni. Io vorrei soffermarmi però sulla Cappella Strozzi , eretta verso il 1616 su probabili disegni del Buonarroti, il quale aveva ottimi rapporti di amicizia con Roberto Strozzi. Le pareti laterali della cappella recano quattro colonne di “lumachella” su piedistalli marmorei pieni che sorreggono magnifici capitelli corinzi di bronzo

Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea

Immagine
  © Photo Massimo Gaudio Galleria Nazionale d'Arte Moderna La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea si trova nel quartiere Pinciano in via delle Belle Arti, proprio di fronte a Villa Borghese. Costituita nel 1883, la sua primaria collocazione era presso il Palazzo delle Esposizioni in via Nazionale, ma nel 1913 fu trasferita in quella attuale perché non più adatta a contenere tutte le opere che via via andavano aumentando. Per la progettazione dell'edificio fu incaricato l'ingegnere romano Cesare Bazzani, che nel 1933 riprogettò ed inaugurò un ampliamento che raddoppiò lo spazio espositivo reso necessario a causa dei crescenti acquisti e donazioni. La crescita della Galleria si deve molto a Palma Bucarelli che dal 1941 fino al 1975 ne è stata sovrintendente, apportando modifiche per quello che concerne tutti quei servizi che oggi sono considerati indispensabili ad una struttura museale moderna: servizio didattico, biblioteca, caffetteria, libreria, presentazione

Il Casino Nobile ai Musei di Villa Torlonia

Immagine
© Photo Massimo Gaudio Il Casino Nobile I Musei di Villa Torlonia si trovano nel quartiere Nomentano in via Nomentana e sono formati da vari edifici tra cui il Casino Nobile , realizzato da Giuseppe Valadier su commissione di Giovanni Torlonia , il quale acquistò nel 1797 quello che una volta era Vigna Colonna . Valadier tra il 1802 ed il 1806 eseguì i lavori di ristrutturazione ed ampliamento inglobando la vecchia struttura aggiungendo porticati, terrazze ed avancorpi. Per rendere ancor meglio visibile il Palazzo, all'originaria facciata ideata da Valadier, fu successivamente addossato un grandissimo pronao sovrastato da una loggia monumentale con colonne che sorreggono un frontone triangolare entro cui è stato posto un altorilievo in terracotta di Rinaldo Rinaldi raffigurante Bacco che torna trionfante dalle Indie su un carro trainato da tigri . Ai fianchi del palazzo ad est e ad ovest, furono sostituite e due piccole ali porticate progettate da Valadier con due portici con col