I Presepi di piazza San Pietro

Immagine
   #artiebellezzeitaliane Photo by  Massimo Gaudio Il Presepe in piazza San Pietro 2022 Nella splendida cornice di piazza San Pietro, circondati dal bellissimo portico michelangiolesco, possiamo ammirare il tradizionale presepe che come ogni anno accompagna le festività natalizie, dove la sera della vigilia di Natale, poco prima della messa di mezzanotte, il bambinello è stato adagiato nella mangiatoia tra il bue e l'asino. Il presepe proveniente da Sutrio in Friuli-Venezia Giulia ed è stato realizzato interamente in legno dai maestri artigiani della cittadina in provincia di Udine e sarà visibile fino al giorno 8 gennaio prossimo. Se si vuole continuare a rimanere immersi all'interno del clima natalizio, sempre fino all'8 gennaio, sarà possibile ammirare con ingresso libero i 100 Presepi in Vaticano , esposti sotto il colonnato di sinistra, realizzati con varie tecniche e materiali da artisti ed artigiani nazionali ed internazionali. Si viene subito accolti dal presepe pro

Porta Furba

 #artiebellezzeitaliane

Photo by Massimo Gaudio

Porta Furba (Facciata verso fuori Roma)

Roma ha tante strade importanti che partono dalle zone centrali e si estendono fuori verso il resto dell'Italia, ma ce n'è una relativamente breve chiamata via Tuscolana, che nasce da piazza Sulmona (a pochi metri da piazza dei Re di Roma) fino ad arrivare ad Artena (30 Km a sud della Capitale) passando per il monte Tuscolo da cui prende il nome.
Nel percorso cittadino, dopo circa due chilometri dall'inizio, via Tuscolana incontra l'Acquedotto Felice voluto da papa Sisto V (al secolo Felice Peretti), che assume una maggiore visibilità in quella che viene chiamata Porta Furba. Più che una porta vera e propria, si tratta della monumentalizzazione della fornice. Realizzata in blocchi di peperino nel 1585, l'arco mostra su entrambe le facciate protomi leonine posizionati come chiavi di volta, sopra le quali si trovano due iscrizioni scolpite nel travertino, una per facciata, recanti il nome del pontefice. Oltre il suo nome c'è scritto:


SIXTUS - V - PONT - MAX - 
QVO FONTIBVS RESTITVTIS 
DESERTI VRBIS ITERVM HABITARENTVR COLLES
 AQVAS VNDIQVE INVENIENDAS MANDAVIT
AN - M - D - LXXXV - PONTIFIC - I -

(Iscrizione lato esterno)



SIXTUS - V - PONT - MAX - 
PLVRES TANDEM AQVARVM SCATVRIGINES INVENTAS
 IN VNVM COLLECTAS IN LOCVM SVBTERRANEO DVCTV
 PER HVNC TRANSIRE ARCVM A SE FVNDATVM
 CVRAVIT AN - M - D - LXXXV - PONTIFIC - I -

(Iscrizione lato interno)



Iscrizione lato esterno

Porta Furba (Facciata verso dentro Roma)


Iscrizione lato interno

Commenti

Post popolari in questo blog

La Sala Rotonda del Museo Pio Clementino nei Musei Vaticani

La tomba di Raffaello Sanzio al Pantheon

Museo Boncompagni Ludovisi per le arti decorative

Gli affreschi di Galleria Borghese

I Grandi Artisti nella Basilica di San Pietro

Caravaggio e la cappella Contarelli nella chiesa di San Luigi dei Francesi

Cappella Chigi nella basilica di Santa Maria del Popolo

Piramide Cestia

La tomba di Gian Lorenzo Bernini

Cappella Cerasi nella basilica di Santa Maria del Popolo